Home Il Centro Hatha Yoga Orari Lezioni Eventi - News
Home
Il Centro
Hatha Yoga
Orari Lezioni
Eventi - News
Contattaci
S.Shankarananda
Kriya Yoga
Maestri Kriya
Astr. Cosmica
Durga
ORISSA CHILD
Foto CentroYoga
 
 

L'astrologia cosmica, di cui oggi Swami Shankarananda Giri è uno dei rari depositari, fu ideata e concettualizzata da Sri Yukteswarji, illustre maestro della tradizione del Kriya Yoga. Grazie alla sua conoscenza, Sri Yukteswar stabiĺ le relazioni esistenti tra gli effetti astrali e il corpo umano.

" Tutte le parti della Creazione sono congiunte fra loro e si influenzano scambievolmente. Il ritmo equilibrato dell'universo è radicato nelle reciprocita'.. l'uomo nel suo aspetto umano, deve combattere due tipi di forze diverse: primo, il tumulto del suo intimo, provocato dalla mescolanza di elementi: terra, acqua, fuoco, aria ed etere, secondo, le forze disintegranti esterne della natura. fin quando l'uomo combatte con la sua natura mortale, egli sottosta all'influsso degli innumerevoli mutamenti del cielo e della terra.
L'astrologia è lo studio delle reazioni dell'uomo agli stimoli planetari. Le stelle non hanno alcuna benevolenza o animosita' cosciente; emettono solamente radiazioni positive o negative. queste per se stesse non aiutano ne danneggiano l'umanita', ma sono il mezzo esteriore che permette alla legge karmica di causa ed effetto che ogni uomo ha messo in moto nel passato, di esplicare la sua azione equilibratrice....un bimbo nasce nel giorno e nell'ora in cui i raggi celesti si trovano in armonia matematica con il suo karma individuale. Il suo oroscopo è il ritratto accusatore che rivela il suo inalterabile passato e i suoi probabili risultati futuri.....
Il messaggio arditamente proclamato attraverso i cieli al momento della nascita non va inteso nel senso di dare un'importanza strettamente determinante al fato, cioè al risultato del bene e del male compiuti nel passato, ma al contratio, deve risvegliare la volonta' dell'uomo di sottrarsi al suo asservimento. Ciò che egli ha fatto, egli stesso pu&ograveM disfarlo. Nessuno all'infuori di lui ha promosso quelle cause che determinano gli effetti dominanti la sua vita attuale. Egli può superare ogni limitazione, perchè egli stesso la creò con i suoi atti, e perchè è in possesso di risorse spirituali non soggette alle pressioni planetarie. Un superstizioso timore reverenziale dell'astrologia rende l'uomo un automa, schiavo della propria sottomissione a una guida meccanica. L'uomo saggio vince i propri pianeti, cioè, il proprio passato - assoggettandosi, invece che alla creazione, al Creatore. Più egli si rende conto della sua unità con lo spirito, meno potrà essere dominato della materia. L'anima è sempre libera; non ha fine perchè non ha principio, Non può essere soggiogata dalla stelle. L'uomo è un'anima ed ha un corpo. Quando ha giustamente collocato il proprio senso d'identità, si lascia alle spalle ogni condizionamento coattivante. Fin quando resta nel confuso stato di amnesia spirituale che gli e' solito, sara' incatenato alla legge che lo circonda." (Autobiografia di uno Yogi)

 


Site Map